Standard

 

CONSIDERATO CHE IL PARLAMENTO E’ LA PRINCIPALE ISTITUZIONE ATTRAVERSO CUI SI ESPRIME LA SOVRANITA’ POPOLARE E CHE I CONSIGLIERI REGIONALI VENGONO ELETTI PER OCCUPARSI DELLE MATERIE CHE L’ART 117 DELLA COSTITUZIONE LASCIA ALLE REGIONI,

SE UNA DELLE DUE CAMERE DEVE ESSERE FORMATA DA CONSIGLIERI REGIONALI, NON SAREBBE LOGICO CHE SI OCCUPASSE PRINCIPALMENTE DELLE MATERIE DI COMPETENZA REGIONALE COME AD ES. IL TURISMO,L’ ISTRUZIONE PROFESSIONALE , LA SANITA’?

MI RIFERISCO NON SOLO AD UN’ESIGENZA CHE VIENE DALLA NECESSITÀ DI DIFENDERE IL PRINCIPIO DELLA SOVRANITÀ POPOLARE, MA ANCHE A QUELLA DI UN COORDINAMENTO TRA LA LEGISLAZIONE NAZIONALE E QUELLA LOCALE SULLE MATERIE DI LEGISLAZIONE CONCORRENTE, OLTRE CHE ALLA NECESSITÀ DI ARMONIZZARE GLI INTERVENTI DELLE REGIONI SUL TERRITORIO. UNA CAMERA DELLE REGIONI FORMATA DAI CONSIGLIERI REGIONALI DI MAGGIORANZA POTREBBE AD ES SOSTITUIRSI AI COMITATI STATO-REGIONI PER RENDERE COMPATIBILI COI PRINCIPI STABILITI A LIVELLO NAZIONALE TUTTE LE LEGISLAZIONI REGIONALI, EMANANDO DIRETTIVE DA APPLICARE POI IN OGNI REGIONE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...