CUPERTINO

Standard

terrorismo

E’ naturale che il giudice ordini alle società private di collaborare con il loro know how tecnologico per trovare i complici di delitti e di stragi.

Normalmente le società private sono disponibili, anche per difendere la loro immagine pubblica , e collaborano nelle indagini

Invece questa volta la grande multinazionale ha fatto ricorso a tutta la sua influenza mediatica per opporsi

Ormai ci siamo abituati a vedere le grandi multinazionali americane come dei giganti buoni , che pagano decine e centinaia di milioni di multe, comminate da questo e quel tribunale, per motivi spesso difficili da verificare come ad es. la tutela della concorrenza o aleatorie evasioni fiscali.

Oggi l’azienda invece ha rigettato subito la richiesta del giudice, ma non seguendo solo le consuete vie legali, bensì accusando apertamente la giustizia di essere ingiusta, con uno slancio che ricorda un uomo di governo italiano di qualche anno fa.

Ma qui le cose si fanno in grande , mobilitando il consenso-dissenso verso la giustizia con modalità mediatiche che ricordano un modo di far politica e di legittimare le scelte che di democratico ha solo l’apparenza.

Ancora il caso potrebbe confinarsi nella cronaca se non fosse riferito al soggetto più importante del globo in ambito informatico, se non riguardasse la tutela del diritto più importante della persona.

Perché Cupertino vuole decidere quello che è giusto ponendosi al di sopra della legge?

Davvero non può permettersi di adempiere, sobbarcandosi l’onere di decriptare e poi criptare di nuovo i dati dei suoi clienti?

La lotta al terrorismo, ormai, la devono fare solo i piloti che rischiano di essere bruciati vivi se catturati

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...