LA RIFORMA DA RIFORMARE

Standard

A proposito di riforme urgenti il primo passo da fare è quello di cambiare le riforme che non hanno funzionato bene.

L’esempio di riforma con effetti  piu’ insodisfacenti  è quella del mercato del lavoro in cui una parte considerevole dei giovani è disoccupata o sotto occupata, con gravissime conseguenze sul piano umano, demografico, macroeconomico e socio/politico. Questo fatto è evidenziato anche dai dati sulla bassa partecipazione della popolazione al mercato del lavoro soprattutto tra i giovani; infatti l’Italia ha un tasso più basso di labour force participation rate (LFPR) che è del 64. 9%, contro una media superiore al 70% in FR, ES e D, oltre che un numero elevato di NEET  (Not Employed or Engaged in Training)

A questo proposito inoltre sono significativi i dati della ricerca sul mercato del lavoro italiano pubblicati da Banca d’Italia (1) dai quali si ricava che esiste un collegamento negli anni tra il 2004 ed il 2016 tra le riforme pensionistiche e lo spostamento dell’occupazione a favore della fascia di età tra i 55 ed i 64 anni, in danno alle fasce più giovani tra i  15 ed i 24 anni e tra i 24 ed i 34 anni.

Dalla lettura di questa tavola emerge infatti che mentre la riforma pensionistica provoca subito un aumento degli occupati tra gli over 50, sull’ occupazione dei giovani   la ricaduta e’ negativa, poichè la riduzione dell’occupazione nei passati 12 anni è particolarmente forte tra i più giovani.

Chi sostiene che il maggior impiego di lavoratori anziani non avviene in danno dell’occupazione giovanile non tien conto dei NEET (Not Employed or Engaged in Training) e dei dati complessivi sul LFPR (labour force participation rate) che includono anche le fasce di sotto occupazione e di disoccupazione fino a 35 anni 

Nella tabella qua sotto riportata (1) ho evidenziato i dati per le fasce di età nelle quali è stata maggiore la variazione degli occupati a cavallo della crisi.

Come detto da questa analisi emerge che, nella fascia di età tra i 15 ed i 24 anni c’è stato un tracollo dell’occupazione a partire dal 2008 e che questa emorragia si è aggravata anche nel 2016.

Lo stesso dicasi anche per l’età dai 25 ai 34 , anche se in tono meno accentuato.

Per converso si ha un fortissimo incremento degli occupati tra gli over 55 proprio in occasione dell’applicazione della riforma del sistema pensionistico, a partire dal 2011.

Di conseguenza e’ necessario sottolineare che una riflessione sull’evoluzione del mercato del lavoro in questo periodo fa comprendere come l’assioma secondo cui il blocco del turn over e l’aumento dell’età pensionistica non hanno nessun collegamento con la disoccupazione giovanile sia smentito drammaticamente dai numeri, poiché è proprio nel periodo del blocco del turn over e della riforma dell’allungamento dell’età della pensione che l’occupazione tra i più giovani come detto scende , mentre tra i più anziani aumenta in modo molto considerevole.

Ecco che l’assunto su cui si basa la politica pensionistica  secondo cui “nei dati la sostituibilità tra lavoratori giovani e anziani proprio non esiste.”(Tito Boeri e Vincenzo Galasso  24.05.13) oggi non e’ sostenibile perche’ arriva a negare semplicemente la realtà dei fatti.

Table 1a: Labour force participation by demographic groups, Italy

2004 2008 2011 2016 2004 2008 2011 2016 Change 2004-2008 Change 2008-2011 Change 2016-2011
Participation rate (P_gt) Share population (w_gt) Effect Effect Effect Effect Effect Effect
ΔP_gt Δw_gt ΔP_gt Δw_gt ΔP_gt Δw_gt
Total 62.6 62.9 62.1 64.9 100.0 100.0 100.0 100.0
Age classes
15-24 35.7 30.7 27.1 26.6 15.9 15.4 15.3 15.2 -0.8 -0.2 -0.6 0.0 -0.1 0.0
25-34 78.0 76.9 73.9 73.2 22.3 20.3 18.6 17.4 -0.2 -1.5 -0.6 -1.3 -0.1 -0.8
35-44 81.1 80.8 79.9 80.7 23.8 24.7 24.3 22.6 -0.1 0.7 -0.2 -0.3 0.2 -1.4
45-54 72.8 76.0 76.0 77.5 19.8 21.1 22.6 24.9 0.6 1.0 0.0 1.2 0.3 1.7
55-64 31.9 35.4 39.3 53.4 18.2 18.5 19.2 19.9 0.6 0.1 0.7 0.3 2.7 0.4
Total 0.1 0.1 -0.7 -0.1 3.0 -0.1
Gender
Men 74.5 74.3 72.8 74.8 49.8 49.8 49.6 49.8 -0.1 0.0 -0.7 -0.1 1.0 0.1
Women 50.8 51.6 51.4 55.2 50.2 50.2 50.4 50.2 0.4 0.0 -0.1 0.1 1.9 -0.1
Total 0.3 0.0 -0.8 0.0 2.9 0.0
Citizenship
Native 62.2 62.2 61.3 64.3 96.2 93.5 91.7 89.7 0.0 -1.7 -0.9 -1.1 2.8 -1.3
Migrant 74.2 73.2 70.9 70.4 3.8 6.5 8.3 10.3 0.0 2.0 -0.1 1.3 0.0 1.4
Total 0.0 0.3 -1.0 0.2 2.8 0.1
Education
Less than secondary 51.7 50.0 48.6 51.2 52.2 47.9 45.5 42.0 -0.9 -2.2 -0.7 -1.2 1.2 -1.8
Secondary 71.8 72.3 70.6 71.8 37.8 39.5 41.4 42.4 0.2 1.2 -0.7 1.4 0.5 0.7
Post-secondary 85.0 82.3 81.5 83.3 10.0 12.7 13.2 15.6 -0.3 2.2 -0.1 0.4 0.2 2.0
Total -1.0 1.2 -1.5 0.6 1.9 0.9

Source: Italian LFS. Due to some rounding effects and for some missing values in the questionnaire (due to non-response) the numbers on bold do not always exactly sum up to the LFPR change in the considered periods.

(1) Banca d’Italia -Questioni di Economia (Occasional Papers) – by Marta De Philippis

The dynamics of the Italian labour force participation rate:determinants and implications for the employment and unemployment  rate

Si tratta di considerazioni importanti perché l’assunto citato qui sopra è, in buona sostanza, quello a cui si sono ispirate le ultime politiche e riforme in materia previdenziale e di riforma del mercato del lavoro.

Le riforme del sistema pensionistico e del mercato del lavoro non  stanno contribuendo ad evitare che quasi la meta’ di una generazione di giovani affondi nell’ incertezza del presente e che si arrivi di conseguenza ad impoverire drammaticamente di persone giovani ( c.d.risorse umane) , nonche’ di energie morali e materiali il sistema .

 Michele Partesotti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...